Photo by Sean Parker on Unsplash

L'influenza di stelle e pianeti sulla nostra vita.

La meraviglia di fronte alla volta celeste sopra di noi si perde nella notte dei tempi, e con essa la curiosità verso la sua relazione con la nostra vita sulla terra. Nel passato numerose culture si sono dedicate allo studio del movimento degli astri con finalità pratiche (agricoltura e navigazione ad esempio) oppure spinte da una intuizione di quanto essi avessero una qualche influenza anche sulla biologia e sulla psiche umana. Con l'avvento dell'epoca contemporanea questa ricerca è stata etichettata frettolosamente dalla comunità scientifica con l'appellativo di pseudo-scienza e relegata all'ambito delle dottrine esoteriche.

Il Mandala del Rave

In Human Design il Mandala del Rave descrive in modo preciso l'influenza che il campo stellare che circonda il nostro sistema solare ha sul nostro DNA. Questa influenza non è diretta, ma viene prima filtrata dai pianeti del nostro sistema solare che traducono l'informazione stellare in qualcosa di contestuale al pianeta Terra e quindi interpretabile dal nostro organismo. Attraverso i neutrini, che costituiscono il vero e proprio tessuto connettivo del nostro universo, le stelle e i pianeti determinano al momento della nostra nascita una impronta genetica molto specifica ed unica per ciascun individuo.

I 64 Esagrammi ed il DNA

Il Mandala del Rave suddivide la parte della sfera celeste che interseca l'eclittica del sistema solare in 64 Porte. Queste Porte corrispondono ai 64 codoni genetici con cui è codificato il nostro DNA ed anche ai 64 esagrammi del Libro dei Mutamenti cinese, l'I-Ching, pilastro fondamentale della antica cultura cinese. Nel Mandala insieme alle 64 porte compaiono le 12 costellazioni dell'astronomia occidentale per poter determinare i gradi astronomici corrispondenti ad ogni porta. Tale corrispondenza permette di stabilire quale aspetto del nostro DNA è stato improntato da ciascuna regione stellare nel momento della nostra nascita, ma non solo...

Mandala del Rave