Formazione di Analisti dello Sviluppo Infantile

- Corso di Alokanand Diaz -

traduzione simultanea italiana Federico Lupica

"Diventare genitore è di certo la più grande responsabilità che uno si possa prendere in questa vita. Tuttavia, sentirsi responsabili per l’esistenza di qualcun altro porta a galla le più grandi paure che un essere umano possa sperimentare. Per questo è così facile per i genitori perdere la prospettiva e permettere alle proprie menti spaventate di trascinarli in modi omogeneizzati di avere a che fare con le esigenze del proprio nuovo ruolo. Questo troppo spesso implica la propria “volontaria” rinuncia all’individuo che erano in precedenza, prima che la nascita del figlio trasformasse il loro ruolo genetico da potenziale ‘amante’ a ‘genitore’. Questa transizione ha un potente impatto sulla psiche dei nuovi genitori con conseguenze che possono trasformare la natura della loro relazione in modi irreversibili. Questo è il potere che l’imperativo genetico a riprodursi ha sempre avuto su tutti i membri della nostra specie, spingendoci a piegarci alle esigenze della realtà materiale che è predeterminata dai principi a 7 centri.

La maggior parte di noi probabilmente è capace di riconoscere quanto i propri genitori abbiano “sacrificato” la propria individualità in nome del loro ruolo di genitori, qualcosa che può averli resi “bravi genitori” agli occhi degli altri, ma anche qualcosa che li ha condannati ad un profondo senso di frustrazione verso sé stessi e verso la vita di individui non realizzati che hanno continuato a vivere durante e dopo il periodo di crescita dei figli.

“I geni sono crudeli”, era solito dire Ra, e so che lo sono, perché so che avere un legame genetico con qualcuno non implica vivere in comunione con loro, nemmeno condividere una comunicazione corretta e rispettosa, che è probabilmente uno dei più grandi “fallimenti” che un essere umano possa sperimentare in questa vita. Una scarsa comunicazione tra i genitori e i propri figli non è stata mai rara in questo mondo, ma viviamo in tempi in cui sta diventando una autentica pandemia.

Human Design è un assoluto meccanico e rivela le meccaniche che ci permettono di comprendere la condizione umana generale di esseri indifesi con cui veniamo al mondo, un essere indifesi che viene temuto nel mondo omogeneizzato e male interpretato come un problema da eradicare, poiché non siamo mai stati capaci nel passato di identificare chiaramente i doni naturali (autorità interna) che erano presenti fin dal principio delle nostre vite per proteggerci nel nostro viaggio di vita. Human Design rivela le caratteristiche uniche ed il proposito intrinseco di ogni incarnazione umana, che non è qualcosa che è facile accettare e rispettare per nuovi genitori che non siano opportunamente radicati nella esplorazione della propria individualità.

Come con ogni altra “nuova” conoscenza venuta a questo mondo, chi può trarne il maggior beneficio sono i bambini che vengono cresciuti da coloro che sono riusciti ad assimilare l’informazione ed integrarla nelle proprie vite quotidiane. Nonostante il fatto che sia sempre stato detto che Human Design è per i bambini, la verità è che non c’è modo che un bambino appena nato possa trarne beneficio a meno che ciò non abbia fatto prima una differenza per i genitori, almeno per la madre se non per entrambi. Quando uno sa come riconoscere la natura intrinseca del bambino, non c’è davvero molto che uno debba fare per nutrirlo e crescerlo correttamente, perché le meccaniche non mentono e la predisposizione naturale del bambino ha solo bisogno di essere nutrita e rispettata per ciò che è già. Questo significa che la maggior parte del lavoro su cui ci focalizzeremo durante questa formazione riguarda il come educare i genitori nella loro abilità di riconoscere gli attributi differenziati che erano già improntati nella natura intrinseca del bambino fin dall’inizio, per aiutarli a scoprire modi creativi di sostenere i propri figli ed evitare di riprodurre i modelli omogeneizzati attraverso cui loro stessi sono stati condizionati nel loro sviluppo infantile.

Di questi tempi, quando ci sono già alcune generazioni di analisti che hanno assorbito le fondamenta di questo illuminante corpo di conoscenze, l’Analisi dello Sviluppo Infantile è diventata naturalmente e logicamente il servizio più richiesto nell’ambito dei servizi professionali di Human Design, e sono felice di contribuire alla sua espansione continua creando una nuova generazione di professionisti certificati che possano trasmettere questa conoscenza in modo efficace alle generazioni future.

Durante il programma coprirò tutti gli angoli essenziali che necessitano di essere compresi per potere fornire gli strumenti che possano permettere ai genitori, non solo di evitare le trappole di responsabilità distorte o ruoli omogeneizzati, ma anche di godersi chi sono, perché lo sviluppo di un figlio non è mai separato dal loro sviluppo come individui. Qui sotto trovate un indice di tutti gli argomenti che verranno coperti."
-Alokanand Diaz

Indice del corso:

• Genitori a Nove Centri e il ruolo dell’Analista dello Sviluppo Infantile

• Il Penta ed il ruolo della Madre

• Sviluppo del bambino attraverso l’Affinità/Differenza nel Tipo

• Sviluppo del bambino attraverso Risonanza/Dissonanza nel Profilo

• Sviluppo del bambino attraverso il condizionamento mutuo dei Centri Aperti

• Potenziare l’autorità interna dei figli

• Sviluppo del bambino/condizionamento attraverso le abitudini con Cibo e Sonno

• Nutrire un cervello unico.

• Introduzione al PHS e all’architettura tonale.

• Esempi

• Esame e Certificazione Ufficiale IHDS

4 Giorni – dal 18 al 21 di Agosto 2020 – 1100€ (1000€ EB)

Per comprare il biglietto scrivere a office@yourownauthority.com

Scroll to top